03 marzo 2018

Domenica 4 marzo 2018 si vota per il rinnovo dei due rami del Parlamento italiano: la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica. Saranno eletti 630 Deputati per la Camera (di cui 12 della Circoscrizione estero) e 315 Senatori per il Senato (di cui 6 della Circoscrizione estero).

Quando si vota

Si vota nella sola giornata di domenica 4 marzo 2018 dalle 7 alle 23.

Chi può votare?

Possono votare tutti i cittadini italiani che hanno compiuto il 18mo anno di età alla data di domenica 4 marzo 2018 e regolarmente iscritti alle liste elettorali di un Comune della Repubblica italiana. Ogni elettore vota nel Comune di iscrizione alle liste elettorali.
Gli elettori di età inferiore ai 25 anni, alla data di domenica 4 marzo 2018, potranno votare solo per la Camera dei Deputati.

Come si vota

Per votare l’elettore deve esibire la tessera elettorale e un documento di riconoscimento personale (carta d’identità o altro documento di identificazione munito di fotografia, rilasciato da una pubblica amministrazione). E’ possibile recarsi al voto anche con la ricevuta della richiesta della carta di identità elettronica. Nel caso la tessera elettorale non risulti più utilizzabile per l’esaurimento di tutti gli spazi relativi alla certificazione del voto occorre, prima di presentarsi a votare, richiedere una nuova tessera elettorale.

Tagliando antifrode

Le schede elettorali per il voto alla Camera e al Senato sono datate di una linguetta con un codice alfanumerico (tagliando antifrode) che non deve assolutamente essere rimossa dall’elettore. L’elettore, dopo aver votato in cabina e dopo avere ripiegato ciascuna scheda, NON deve assolutamente inserire le schede nell’urna ma deve riconsegnarle chiuse al Presidente del seggio, il quale controllerà che il codice alfanumerico riportato su ogni scheda restituita dall’elettore coincida con quello annotato sulla lista sezionale per ogni scheda consegnata all’elettore medesimo. Effettuato tale controllo, il Presidente, sempre mantenendo la scheda ripiegata come restituitagli dall’elettore, strapperà il tagliando antifrode (cioè l’appendice perforata della scheda stessa recante il bollino adesivo numerato). Qualora l’elettore restituisca la scheda priva del tagliando antifrode o con un codice alfanumerico diverso da quello corrispondente alla scheda consegnata, la scheda è annullata e l’elettore non è più riammesso a votare.

Vedi il tutorial con le modalità di voto.

Voto assistito

Gli elettori che hanno gravi difficoltà fisiche tali da non consentire di esprimere il voto autonomamente, possono chiedere di essere accompagnati all’interno della cabina da un altro elettore.
Per evitare di produrre certificati medici per ogni elezione, è possibile richiedere all’ufficio Elettorale di apporre sulla tessera elettorale, il timbro attestante il diritto al voto assistito permanente. Pertanto l’elettore, al fine di attestare il diritto al voto assistito può esibire al presidente di seggio la tessera elettorale riportante l’apposito timbro o altra documentazione rilasciata da un’Amministrazione pubblica che attesti la necessità per l’elettore all’ammissione al voto assistito.

Informazioni

Ufficio Elettorale – Polizia Mortuaria
Piazza Indipendenza, 14

Orario di apertura al pubblico

lunedì 7.45 – 13.15

martedì 7.45 – 13.00 e 13.30 – 17.45

mercoledì 7.45-13.15

giovedì 7.45-13.15

venerdì 7.45-13.15

sabato 7.45-1.15

Tel. 0421590293 – 0421590296 – 0421590297
Email:  ufficio.elettorale@sandonadipiave.net
PEC:   protocollo.comune.sandonadipiave.ve@pecveneto.it

Aperture straordinarie dell’ufficio elettorale

Venerdì 2 marzo e sabato 3 marzo 2018: dalle 8.00 alle 18.00
Domenica 4 marzo 2018: dalle 7.00 alle 23.00

Normativa

  • Dpr 28.12.2017, n. 209 Convocazione comizi elettorali per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica
  • Legge 3 novembre 2017, n. 165, recante modifiche al sistema di elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Delega al Governo per la determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali.
  • Decreto legislativo 12 dicembre 2017, n. 189 Determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, in attuazione dell’articolo 3 della legge 3 novembre 2017, n. 165, recante modifiche al sistema di elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Delega al Governo per la determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali.
  • Dpr 28.12.2017 Assegnazione alle regioni del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna regione nonche’ alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l’elezione del Senato della Repubblica