14 marzo 2019

Per l’ultima delle “Serate all’Opera” domani sera il Circolo Segattini, alle 20.45 presso il Teatro Metropolitano Astra offrirà una lettura intrigante del capolavoro verdiano “Il trovatore” ambientato non più nella Spagna tardo-medievale, bensì in Transilvania presso il castello del conte Dracula. Gli zingari della Biscaglia diventeranno un villaggio di Rom, nel quale vivono il trovatello Manrico e la zingara Azucena.  Questa è la rilettura proposta dagli studenti dell’I. C. “Italo Calvino” di Jesolo Paese, coordinati dalla prof.ssa Valeria Perissotto e dal prof. Mauro Perissinotto, direttore artistico e musicale della rassegna. Il cast è composto dal Coro Metropolitano Veneto e dagli artisti iscritti ai Laboratori Lirici Sandonatesi. I biglietti sono acquistabili online dal sito www.clappit.com; in alternativa presso la Segreteria del Circolo Segattini (Tel/fax: 0421 330702 – info@circolosegattini.it) oppure il giorno dell’evento a partire dalle ore 19.00 presso il foyer del teatro.

20190315_Trovatore