18.02.19 - Tombolan Fava - Volantino-page-001La Caserma Tombolan – Fava è una struttura ex militare che si trova nel territorio di San Donà di Piave, in località Fiorentina, di cui l’amministrazione comunale ha avviato un progetto di riqualificazione. Questa pagina ospita la documentazione relativa a questo percorso e le manifestazioni di interesse da parte di enti e privati per il riutilizzo di parti di caserma.

Storia

TOMBOLAN FAVALa Caserma ha recentemente compiuto 50 anni. Inserita nel sistema difensivo Nato e sede del Comando del  1° Gruppo del 5° Reggimento Artiglieria Missili, forte di 4 batterie di missili Hawk, veniva inaugurata il 28 settembre del 1967 su 87mila metri quadrati di cui 12mila coperti. Era dedicata a Ottorino Tombolan Fava, capitano di artiglieria di Stra caduto a Croce nel 1918.

Già nel 1996 era già stata inserita in un elenco di strutture militari da dismettere, ma non se ne era fatto nulla. La chiusura definitiva giunge il 31 ottobre 2001. Sostanzialmente abbandonata, è oggetto di spoliazioni e vandalismi.

Nel 2010 era stata trasferita dal Demanio Militare a quello civile e il suo valore stimato in 12 milioni di euro. Nel 2015, a seguito della possibilità offerta dal Decreto del Fare del precedente governo, il Comune la acquisiva a titolo. In tempi recenti per ben due volte la struttura è stata visitata dal prefetto per valutare se realizzarvi un hub di accoglienza per i profughi. L’amministrazione di San Donà, favorevole alla solidarietà e all’accoglienza diffusa, ma non alle concentrazioni in immani ghetti, acquisendola ha innanzitutto scongiurato questa ipotesi. E già questo è un buon risultato. Ma è solo l’inizio di un percorso passato per l’incarico affidato a un professionista per giungere a un progetto di fattibilità che permetta la valorizzazione del bene.

 

IMG-20180219-WA0013

Riuso e rigenerazione – Il progetto di fattibilità

 

 

Riuso – La modulistica per manifestazione di interesse