Fiera del Rosario

 

La festività più cara ai Sandonatesi è quella della Madonna del Rosario (I^ domenica di ottobre) concomitante con la FIERA articolata in tre giorni. Non si sa quando sia iniziata questa Fiera, ci è noto però che all' Unità d' Italia era già considerata la maggiore del Veneto Orientale e che, nel 1856, l' Imperial Regia Luogotenenza di Venezia nell'elencare i mercati e le fiere della provincia la dichiarava di antica tradizione. Quindi certamente anteriore al 1814, anno a cui risale il più antico manifesto pervenutoci, sembra da alcuni scritti addirittura prima del XVII secolo.

La tradizionale Fiera del Rosario, popolarmente chiamata LE FIERE, è una manifestazione di carattere generale riconosciuta dalla Regione Veneto che si ripresenta annualmente nella prima settimana del mese di ottobre.

La Fiera persegue le seguenti finalità:  

promozione e informazione sulle nuove tecnologie nei settori dell' agricoltura, dell'industria, dell'artigianato, del commercio e del turismo.  

Nell' ambito di questa manifestazione vengono organizzati convegni di carattere socio-economico legato alle problematiche dei settori produttivi del territorio, nonché su tematiche di attualità.

Mostre a carattere culturale, mercatino dell'antiquariato e un grande mercato.
Mostra dell' artigianato di produzione e di servizio. I settori merceologici principali interessati sono: l' Agricoltura e relative attrezzature - l' Artigianato e piccola industria - la Zootecnia - i Software e Hardware - Cultura e Spettacolo - Ristorazione.


L' area in cui si svolge la manifestazione fieristica in generale è l'area di Via Pralungo e il centro cittadino (mq. 9000 al coperto e mq. 50.000 allo scoperto).