28 luglio 2015

Campagna lanciata dall’Amministrazione di San Donà di Piave per l’adozione dei cagnolini, e dei cagnoloni, ospitati al Rifugio al Parco, che funge da canile comunale. Sul sito del Comune, oltre che sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter, pubblicate schede e foto dei dolcissimi amici a quattro zampe adottabili. A partire dai più piccini, come i meticci Milla e Giudy, femmine di 4 e 5 mesi, o Bubi Bù, maschietto di 7. O anche Isabella, femminuccia dal mantello bianco e nero di 7 mesi, o Liegi, pastore belga di razza di circa 6 anni. «In estate non solo non si devono abbandonare i cani, e questo è il minimo, ma si può pensare di adottare un orfanello a quattro zampe dal canile – così l’assessore all’ecologia Luca Marusso – Sono circa 70 gli ospiti del rifugio al Parco, gestito dall’Associazione L’Arca, che funge da canile per più comuni del Basso Piave, tra cui San Donà».

Il rifugio si trova in via Fossanuova, a Musile. Da oltre dieci anni è provvisto di certificazione Iso 9001 che attesta la qualità della struttura. «Invito i cittadini a visitare il rifugio per accertarsi del buon trattamento riservato ai nostri amici a quattro zampe e, magari, a valutare un’adozione» è l’appello dell’assessore. Le visite al rifugio, propedeutiche ad eventuali adozioni, vanno prenotate al numero 348.2884922. «L’adozione è completamente gratuita – spiega l’assessore – prevede la compilazione di due moduli, una visita preadozione nei luoghi dove si intende ospitare il cane e, se necessario, un sostegno da parte di volontari immediatamente dopo l’adozione».

Dall’adozione si può recedere entro 60 giorni. «È una disposizione per tutelare coloro che, per gravi motivi, si rendessero conto di non poter procedere un rapporto con il nuovo amico – prosegue Marusso – Deve essere ritenuta una prospettiva assolutamente eccezionale, e fortunatamente in pochissimi casi ci sono state restituzioni, perché un rifiuto provoca uno shock psicologico all’animale. È un invito a valutare con prudenza la scelta di adottare un cane, e anche per questo è previsto un controllo prima dell’adozione».

Schede dei cani adottabili:

Allegato 1

Allegato 2

Allegato 3

Allegato 4