09 novembre 2017

I Comuni del Basso Piave si uniscono per il contrasto alla violenza sulle donne. Dopo l’adesione, sempre più allargata, al Protocollo per il contrasto e la prevenzione della violenza domestica e di genere, promosso già da tre anni dal Comune di San Donà con Commissione Pari Opportunità, Ulss 4, Commissariato di Jesolo della Polizia di Stato, Compagnia di San Donà dei Carabinieri, Polizia Locale e Centro Antiviolenza e Antistalking “La Magnolia”, la collaborazione si allarga all’organizzazione della stessa Giornata contro la violenza. «Si raccolgono i frutti di un lavoro quantomeno triennale, portato avanti dall’Assessorato alle politiche sociali e dalla Commissione pari opportunità – è il ringraziamento del sindaco Andrea Cereser – che, attraverso l’osservatorio sulla violenza di genere, ha portato a una raccolta di dati complessiva sul fenomeno».

Tra le numerose iniziative promosse in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, spicca la presenza, la mattina di venerdì 24 novembre in piazza Indipendenza, del camper della Polizia di Stato, con materiale informativo ed esperti. «Tra le novità di quest’anno da ricordare una importante iniziativa di sensibilizzazione: la diffusione, da parte dei panificatori, di un sacchetto per il pane con la scritta “No alla violenza” e l’indicazione del numero antiviolenza 1522 – spiega l’assessore alle opportunità sociali Maria Grazia Murer – Inoltre è stato rivolto ai commercianti e agli esercenti del centro cittadino l’invito a promuovere l’appuntamento esponendo in vetrina qualcosa di rosso, colore di questa Giornata internazionale, e appelli contro la violenza di genere. Ringrazio i comuni che hanno aderito e, in particolare, le assessore per fatto squadra».

Appuntamento con il camper della Polizia di Stato anche sabato 25 novembre a Jesolo, in piazza Brescia, in occasione della corsa non competitiva Run in bed. E ancora, conferenze, letture, rappresentazioni teatrali, presentazioni librarie da Musile a Ceggia, da Eraclea a Noventa, da Meolo a Jesolo, oltre che a San Donà. «Le varie iniziative contro la violenza verso le donne sono state raccolte in un unico cartellone per sette Comuni del Basso Piave – conclude la presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di San Donà Serena Boldrin – segno di unità contro un fenomeno terribile».

app2326