30 agosto 2017

Torna, dopo una lunga pausa estiva, il Foglio di Collegamento. Dedicandolo all’evento che apre la lunga serie di appuntamenti che condurranno alle Fiere: il Fiume Festival, giunto alla quarta edizione e diventato un qualificante appuntamento di socialità e di cultura per la città. Il tema di quest’anno è FeliCittà. Dedicato al rapporto fra città, comunità e felicità, assume la forma di evento diffuso che coinvolge il Centro e la Golena del Piave, tra performance, musica, arte, teatro, cinema, incontri, riqualificazione urbana…. Anche quest’anno grande spazio è stato dato alla creatività, come capacità di immaginare la città in modo nuovo, anche attraverso l’energia dei giovani. Un grande ringraziamento a tutte le associazioni e gli artisti che sono l’anima di questo festival insieme ai cittadini, in cui la cultura diventa opportunità di comunità e di pensare insieme la città. Il programma potrà subire qualche modifica, soprattutto in caso di maltempo, perciò l’invito è consultare il sito www.fiumefestival.it.

 

Si parte venerdì 1 settembre alle 18 nella Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea con l’inaugurazione della mostra La Città Invisibile, promossa dai Musei Civici con l’Ass. Click Fotografico. Sempre venerdì 1 settembre alle 18, e poi alle 21,15, Danza Urbana a cura di Astra Company nell’area pedonale di corso Trentin mentre, nel centro cittadino, e per tutti e tre i giorni, il percorso interattivo Illumen ideato da Dmo e Urban local group. Alle 20,30 uno degli appuntamenti maggiormente qualificanti: la Galleria Vidussi diventa temporaneamente cinema con un cineforum a cura di Lorenzo Basile, dedicato ad una riflessione temi del recupero e del riuso dei luoghi urbani. Venerdì è prevista la proiezione del documentario “Domani”. Alle 21 al Teatro Metropolitano Astra, concerto a ingresso libero dell’Orchestra d’Archi Italiana diretta da Enrico Bronzi, in collaborazione con la 35a Edizione del Festival di Musica di Portogruaro. Alle 21,15 in piazza Indipendenza “Solo per dirti addio”, reading del Teatro dei Pazzi dall’omonimo romanzo di Irene Pavan. Alle 22 in parco fluviale I racconti del terrore a cura del Teatrino della Neve mentre a Fossà, per Luoghimprevisti a cura del Teatro delle Arance, Febo Teatro presenta la follia di Dracula.

 

Sabato 2 settembre alle 10 altro momento clou. Sarà presentata la Banca della Creatività in Corte Leonardo, in collaborazione con l’Università di Torino: una nuova piattaforma per mappare e far interagire i creativi della città. L’evento sarà seguito alle 11,30 dal concerto di Voci in volo. Alle 17 la Piazza delle Idee, incontro di creativi, con intervento del Villagio Globale. Alle 17 in Corte Leonardo premiazione del concorso letterario “Per fiumi e bonifiche del mondo” promosso in collaborazione con l’Associazione Naturalistica Sandonatese e la Biblioteca civica. Contemporaneamente in Piazza Indipendenza, per i più piccoli, evento di letture a cura di Molino Rosenkranz, promosso dalla Casa del Bambino e, all’Astra, conferenza spettacolo di Anna Bacchia sul respiro olografico. Sempre alle 17 passeggiata fotografica promossa dall’Ass. Camera Chiara, mentre alle 18,30 allo spazio mostre Battistella inaugurazione mostra fotografica di Francesco Finotto “Dentro alla luce” promossa dai musei civici.  Alle 19 all’Astra “The new room”, performance di danza contemporanea di Giulia Tubia. Alle 20,30 di nuovo film in Galleria Vidussi con “Un’ottima annata”, seguito da una degustazione di vini a cura di Fisar, mentre in piazza Indipendenza si presenta “Bellissimo”, libro di Massimo Cuomo. Sempre alle 20,30 in Golena il Segreto del Bosco Vecchio, racconto in musica ispirato all’omonimo romanzo di Buzzati, con musiche di Francesco Rossi e testi di  Massimo Cadamuro, con un ensemble d’archi e il coro Vox Nova di Silea. Dalle 22 alle 24, “Incontri inaspettati”, spettacolo itinerante nel Parco Fluviale, fra realtà e fantasia, a cura di Pantakin. Conclusione alle 24 con le poesie a mezzanotte sul fiume.

 

Domenica 3 settembre si riparte all’alba con la poesia, alle 6,30 in Parco Fluviale. Alle 11,30 all’Astra stage con Anna Bacchia; dalle 16 in piazza “Breathing” installazione multimediale di Chiara Tubia, insieme a “La Piazza delle idee. I creativi si incontrano” e alle 17 da letture animate per bambini. Alle 17 sempre in piazza incontro con l’artista e scrittore Mohamed Ba e a seguire presentazione del libro Effervescenze di Massimo Zanichelli, seguito da una degustazione a cura di FISAR-San Donà di Piave. Alle 18 “L’ascensore”, spettacolo a ingresso libero all’Astra a cura della Compagnia “Terre Vergini” e alle 20,30 “Be Kind Rewind. Gli acchiappafilm”, per “San Donà Urban Film Cineforum” in Galleria Vidussi, seguito da una degustazione di dolci. Alle “Pie Glue! Singing the beat generation” concerto in Parco Fluviale con musiche di Massimo Giuntoli.

 

Soprattutto: al di là dell’evento ormai tradizionale di inizio settembre, il Fiume Festival da questa edizione è un contenitore di eventi che si svilupperanno lungo tutto il corso dell’anno.

Quindi, appuntamento al 1° settembre. Vi aspettiamo!

 

Andrea Cereser

sindaco per San Donà di Piave

 

Chiara Polita

Assessore alla cultura

 

 

 

San Donà di Piave, 30 agosto 2017