LogoEnergia2

SETTORE  V – TERRITORIO E RETI

 

 

 

HOME PAGE – NORMATIVA MATERIALE INFORMATIVO  NOTIZIE  LINK UTILI

 

logo patto sindaci

IL PATTO DEI SINDACI

Il 28 aprile 2011 il Consiglio Comunale ha deciso di aderire al Patto dei Sindaci, impegnandosi a ridurre di almeno il 20% le emissioni di CO2 nel territorio comunale entro il 2020 , attraverso l’attuazione di un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES).

 

 

 

paes1IL PAES

Il Comune di San Donà di Piave si è dotato del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, che si compone di una serie di attività che il Comune si impegna a realizzare, per raggiungere gli obiettivi del Patto dei Sindaci, ossia di ridurre del 20% l’emissione di CO2 entro il 2020, nell’intero territorio comunale.

 

 

 

casa buona1IL PROGETTO “CASA BUONA”

Il progetto “Casa Buona” ha come obiettivo la realizzazione di una serie di iniziative capaci di creare una fattiva collaborazione tra l’Amministrazione comunale, i cittadini, le associazioni e i soggetti economici per ridurre le emissioni di anidride carbonica, tramite la riqualificazione energetica degli edifici.

 

 

 

65%LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

Con la legge di bilancio 2017  è stata prorogate fino al 31 dicembre 2017 la detrazione fiscale del 65% per gli interventi di efficientamento energetico.

L’agevolazione consiste in una detrazione dall’Irpef o dall’Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.

In particolare, la detrazione, che è pari al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017, è riconosciuta se le spese sono state sostenute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento

  • il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi)

  • l’installazione di pannelli solari

  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

 

agev fiscali ristrutturazioni

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

Con la legge di bilancio 2017  è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017 anche  la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie. E’ prorogato fino al 31 dicembre 2017 anche il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10mila euro per l’acquisto di mobili. E’ stata inoltre introdotta, per il periodo compreso tra il 1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021, una detrazione d’imposta del 50% per le spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1,2 e 3).

 

cappottoINTERVENTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

 Si possono installare nella propria abitazione dei sistemi in grado di  migliorare l’ambiente,  risparmiare energia e ridurre gli importi delle bollette, come ad esempio:

il solare termico, il fotovoltaico, le caldaie a condensazione, l’isolamento termico, i serramenti e i vetri basso-emissivi, le valvole termostatiche.

 

 

conto termicoIL CONTO TERMICO

Il nuovo Conto Termico, in vigore dal 31 maggio 2016, potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno già introdotto dal decreto 28/12/2012, che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Il nuovo CT prevede incentivi più alti:

  • fino al 65% della spesa sostenuta per gli “Edifici a energia quasi zero” (nZEB);

  • fino al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate, per l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation, le caldaie a condensazione;

  • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.);

  • anche fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;

  • il 100% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per le PA (e le ESCO che operano per loro conto) e il 50% per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali

     

 

interrutoreRISPARMIARE ENERGIA CON POCO

Si può risparmiare energia anche prestando piccole attenzioni quotidiane.

Ad esempio:

quando usiamo il forno, non apriamo continuamente lo sportello;

non lasciamo i pc e i televisori in stand-by e nemmeno accesi quando non sono utilizzati;

regoliamo il termostato del frigo con il variare della temperatura esterna e con la quantità di cibo contenuta.

 

 

Sportello Energia – 0421.590511 – sportello.energia@sandonadipiave.net

dirigente: ing. Baldovino Montebovi – referente: dott. Giorgio Vanin